Torneo di Wimbledon 2021 – Focus sul dress code

Il torneo di Wimbledon è l’evento più antico nella storia del tennis.

Si tratta del momento più atteso di quest’anno dove ci si aspetta un ritorno glorioso dei giocatori più forti al mondo. Come sappiamo nel 2020, a causa della pandemia da Covid-19, il torneo è stato annullato, ma è tempo per il campo d’erba londinese di ospitare l’evento clou del 2021!

Uno degli aspetti più particolari e noti del Wimbledon è il dress code dei giocatori. Conoscete la motivazione del look total white? Uno degli argomenti più discussi del Wimbledon. Scopriamo perché!

 

Il bianco come simbolo di eleganza

La motivazione del dress code total white va ricercata all’origine del torneo. Per i soci raffinati del circolo dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club vedere le macchie di sudore che apparivano sulle magliette colorate dei giocatori durante la partita non era ritenuto appropriato, visto il prestigio che circonda l’evento del Wimbledon.

Da qui, la scelta di utilizzare un outfit interamente bianco per celare le macchie di sudore, ha fatto sì che il colore diventasse, in seguito, un emblema del Wimbledon, insieme al verde e al viola che ne rappresentano il logo. Il bianco è anche emblema di eleganza e in quanto tale gli organizzatori del torneo sono sempre stati attenti affinché il dress code total white fosse rispettato dai giocatori.

Tuttavia, con qualche piccola eccezione! Come sappiamo negli anni è successo che qualcuno trasgredisse alla regola. Sicuramente un evento che non passò di certo inosservato dal pubblico fu quello del 2013 che vide protagonista il re del tennis Roger Federer con indosso un paio di scarpe dalla suola completamente arancione. Un colore piuttosto appariscente rispetto al bianco!

Nonostante qualche piccola violazione della regola, il dress code total white per i giocatori resiste ancora oggi. Per quanto riguarda il pubblico invece? Esiste un codice di abbigliamento?

 

Esiste un dress code per gli spettatori?

Chi è tra i fortunati a poter assistere personalmente al torneo non ha particolari obblighi in termini di abbigliamento. Tuttavia, partecipare ad un evento così prestigioso come il Wimbledon comporta delle regole implicite. Soprattutto se si frequentasse il Centre Court o il Court Numer One, uomini e donne dovrebbero seguire il buon esempio dei giocatori e tirarsi a lucido per l’occasione.

Ad esempio, il cappello panama è un noto accessorio indossato dal pubblico femminile, utile per ripararsi dai raggi del sole, ma con la regola di fare in modo di evitare che le persone alle proprie spalle non riescano a vedere!

Per quanto riguarda gli uomini invece, l’eleganza deve essere un elemento essenziale del loro oufit. Quando si parla di raffinatezza e stile, la scelta non può che ricadere sulla qualità dei filati Made in Italy. Non devono essere solo i giocatori ad infiammare la partita, ma anche il pubblico con il look perfetto per l’occasione!

Tutto parte dalla scelta dei filati più freschi fatti di 100% cotone per combattere l’afa londinese. Abbinare ad esempio una polo a mezza manica ad un paio di pantaloni coordinati o indossare una maglietta a girocollo insieme ad una giacca in linea è la strada giusta per portare il giusto prestigio nel torneo di Wimbledon. Del resto, se il bianco è sinonimo di eleganza e raffinatezza, anche scegliere di valorizzarlo con il giusto capo di abbigliamento diventa necessario per completare la scena in bellezza.